• Home
  • Chi siamo
  • La Storia

 

     

 

            Fin dal tempo del Fondatore Giuseppe Calasanzio, le Scuole Pie in Italia erano organizzate in Province: Romana, Ligure, Napoletana e Toscana. Le Scuole Pie si diffusero rapidamente nelle diverse regioni, dovremmo dire nei diversi Stati in cui allora la Penisola era divisa. In seguito nacquero anche altre province: quella Sarda, la pugliese, la Sicula. Erano altri tempi e altre situazioni storiche. 
Con alterne vicende i Padri Scolopi dal 1600 ad oggi hanno continuato la loro opera educativa. Le divisioni giuridiche del passato hanno arricchito la testimonianza calasanziana, sviluppando una creatività eccezionale nel variegato servizio ai piccoli e ai giovani. Il tutto costituisce per noi un patrimonio di cultura, di scienza, di sapere pedagogico, di fedeltà al carisma non comune, del quale noi oggi siamo depositari e    responsabili di fronte alla Chiesa e alla società. 
            In questi ultimi anni, le mutate situazioni storiche hanno spinto le Scuole Pie italiane a compiere un processo di unificazione lento e non facile. Si è a lungo discusso, in incontri locali e nazionali, della necessità storica di superare la divisione giuridica delle quattro Province, mediante la fusione delle stesse in una unica Provincia Italiana dei Padri Scolopi.  La ricchezza di esperienze delle singole diventava così patrimonio di tutti. 
Ma la penisola italiana è lunga e i chilometri tra Genova, Milano e la Comunità di Campi Salentina sono tanti. Superare questa distanza, fatta non solo di chilometri, ma anche di storie, di sensibilità personali e di tradizioni secolari era, ed è tuttora, una impresa né facile né breve; ma valeva la pena affrontarla nel nome di Dio e nel convincimento che a unirci istituzionalmente era ed è l’unico e identico carisma
calasanziano. 

            E’ così che, con Decreto del P. Generale, il 1° gennaio 2007 è nata la Provincia Italiana dei Padri Scolopi; nell’aprile dello stesso anno abbiamo celebrato il primo Capitolo della nuova Provincia, con l’elezione del primo Provinciale Italiano nella persona del P. Dante Sarti. Siamo convinti che il solo interventogiuridico non risolve i problemi, ma certamente ci aiuta a risolverli. Davanti agli Scolopi italiani si presentano interrogativi non piccoli: come coordinare le diverse attività scolastiche in un unico progetto educativo? Come rendere efficace una pastorale scolopica nelle sette parrocchie e nelle tante chiese aperte al pubblico? Come animare la dimensione missionaria e le varie opere che a noi fanno riferimento? Siamo pienamente convinti che, più che nel passato, oggi si richiede il coinvolgimento di tutti, mediante disponibilità personale e apertura verso i cambiamenti che si ritengono necessari. Siamo convinti che a unirci è l ideale educativo del Calasanzio; come lui nel Seicento, anche noi, nel terzo millennio, siamo chiamati a rispondere alle tante sfide che la società e i giovani ci rivolgono con la stessa generosa e creativa disponibilità.

Pubblicato in CHI SIAMO

Stampa Email

  • /chi-siamo/credo-e-missione
  • /chi-siamo/pedagogia-calasanziana

LETTERE CALASANZIO

 

http://scripta.scolopi.net

LINKS UTILI

 VATICANO

FONDAZIONE BALDUCCIlogofonbald

 OSSERVATORIO XIMENIANOlogoximen

CALENDARIO

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 PROVINCIA ITALIANA 
DEI PADRI SCOLOPI

P. Ugo BARANI
Superiore Provinciale

Via S. Andrea delle Fratte, 15
00187 - ROMA

SEGRETERIA PROVINCIALE

P. Stefano LOCATELLI
Segretario Provinciale

Via S. Andrea delle Fratte, 15
00187 - ROMA
segrprovitalia@padriscolopi.it

 STUDENTATO 
dei PADRI SCOLOPI

P. Martin BADIANE
Formatore

Via S. Andrea delle Fratte, 15
00187 - ROMA

MANIFESTO
VOCAZIONI