Di Majakovskij in bene

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

“DI MAJAKOVSKIJ IN BENE” – SALONE ISTITUTO CALASANZIO

5 settembre 2020

Appuntamento di straordinario spessore culturale, quello che si è tenuto sabato 5 settembre, presso l’Istituto Calasanzio di Campi Salentina. In una serata interamente dedicata al professor Tarcisio Arnesano, recentemente scomparso, cultore di storia locale e grande studioso di San Pompilio Maria Pirrotti, oltreché fervente devoto del santo scolopio, la “Compagnia Mura di Flamenco Andaluso” ha presentato l’evento “Di Majakovskij in Bene”, uno spettacolo che ha unito sulla scena due importanti figure del panorama culturale del ‘900, Vladimir Majakovskij e Carmelo Bene appunto.

MAJAKOVSKIJ 11

Il pubblico intervenuto


La serata è stata un omaggio in particolare a Carmelo Bene, nativo proprio di Campi Salentina, paese dove ha trascorso gran parte della sua fanciullezza e dove ha iniziato gli studi. E il Calasanzio, in particolare, ha costituito la culla della prima formazione del celebre attore e drammaturgo. Dai padri scolopi infatti Bene ha frequentato la scuola media ed il ginnasio, per poi trasferirsi a Lecce per completare il liceo.

MAJAKOVSKIJ 1

Immagine dell'opera musiva del prof. Alberto Giangrande


A introdurre l’incontro, i saluti di padre Roberto Innamorati, rettore dell’Istituto Calasanzio, mentre la prolusione è stata affidata allo scrittore ed antropologo Maurizio Nocera, che ha tracciato un profilo dei due autori, contestualizzando la loro opera ed illustrando al contempo l’influenza che essi hanno avuto nella produzione letteraria del loro tempo.

MAJAKOVSKIJ 2

Il Rettore p. Roberto Innamorati

A testimonianza, l’esecuzione di un corposo reading di poesie, affidato all’attore e regista Massimo Romano, con in sottofondo le note della chitarra di Max Mura.


Vari poi gli ospiti che si sono succeduti e che hanno fornito il loro contributo alla riuscita della manifestazione. Tra questi, il poeta campiota Franco Maci.

MAJAKOVSKIJ 5

Il poeta Franco Maci

La kermesse è stata impreziosita dalla voce del soprano Antonella Fiorentino, che ha interpretato arie da camera di Sergej Rachmaninov e arie d’opera di Michail Ivanovic Glinka, accompagnata al pianoforte dal maestro Maria Cristina Fiorentino.

MAJAKOVSKIJ 8

Il soprano Antonella Fiorentino

Uno spettacolo molto apprezzato dalla platea, che ha gremito in totale sicurezza il salone di rappresentanza dell’Istituto Calasanzio nel limite dei posti a messi a disposizione in base alle normative sul contrasto alla pandemia da Coronavirus.

 P. Roberto Innamorati

 

 

 

 

MAJAKOVSKIJ 3

Il professore Fabio Arnesano, figlio del compianto professore Tarcisio, riceve un omaggio alla memoria del padre

 

MAJAKOVSKIJ 4

L'antropologo e scrittore prof. Maurizio Nocera

 

MAJAKOVSKIJ 6

Il chitarrista e compositore Max Mura

 

MAJAKOVSKIJ 7

L'attore e regista Massimo Romano

 MAJAKOVSKIJ 9

La pianista Maria Cristina Fiorentino

 

MAJAKOVSKIJ 10

Un momento della serata: Ascolto di Carmelo Bene in Majakovskij

Pubblicato in NOTIZIE

Stampa Email

  • /notizia/168-ripartire-nel-nazareno
  • /notizia/166-echi-degli-esercizi-spirituali-a-montanino

PADRE PROVINCIALE

SEGRETARIOPROVINCIALE

promotore vocazionale

manifesto vocazionale