Incontro sulla cultura vocazionale nelle parrocchie scolopiche

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

26 marzo 2021

incontro cultura vocazionaleLo scorso martedì 23 marzo, si è tenuto l’incontro formativo organizzato dalla Rete di Parrocchie Scolopiche del nostro Ordine con la partecipazione del P. Generale che ha riflettuto sulla cultura vocazionale promossa nelle nostre parrocchie scolopiche.

A questo incontro realizzato sulla piattaforma Zoom, ha partecipato un gruppo importante di Scolopi della nostra Provincia Italia: p. Stefano Locatelli, p. Domie Manacio, p. Tommaso De Luca, p. Yeremias Mukin, p. Agostino Calabrese e p. Martin Badiane. L’incontro ha avuto una durata di un’ora e mezza ed è stato in lingua spagnola.

Il p. Generale ha detto che una delle sue convinzioni più forti è quella di considerare il ruolo della persona che accompagna le vocazioni nella parrocchia: deve essere ponte fra la volontà di Dio e il cuore generoso del giovane. L’essere ponte sarà efficace se l’accompagnatore si trova vicino a tutti e due.

Il p. Aguado ha ribadito che bisogna cambiare la mentalità nelle parrocchie: dobbiamo pensare o ripensare la parrocchia in chiave di pastorale vocazionale, è importante porre la domanda vocazionale; i giovani devono ascoltare la proposta chiara e decisa di seguire Gesù allo stile del Calasanzio nelle Scuole Pie; pertanto occorre creare delle strutture adatte a questa dinamica nuova.

Siamo chiamati a guardare all’atteggiamento del Calasanzio, o come ha detto il p. Generale, la mentalità del fondatore: non basta dare la vita per la missione, dobbiamo diventare strumento del Regno di Dio, e il Calasanzio non solo si diede alla missione, creò uno strumento chiamato Scuole Pie per allargare il Regno di Dio.

Una bella testimonianza citata dal p. Generale è stata la mostra calasanziana presentata nella parrocchia di san Francesco d’Assisi a Monte Mario, durante la celebrazione del patrocinio di san Giuseppe Calasanzio; infine, il p. Pedro ha detto che Gesù chiamò i suoi discepoli ad essere pastori, ma prima pescatori, quindi, convocare, chiamare e accompagnare sono gli assi portanti della pastorale vocazionale.

Pubblicato in NOTIZIE

Stampa